Area ludico didattica


LA VITA DEL MASSARO
In Masseria

L’attività si propone di sollecitare negli alunni la ricostruzione delle relazioni esistenti nei nostri contesti socio-economici tra l’uomo, la realtà naturale e animale. Dopo la visita guidata alla masseria, volta alla conoscenza degli ambienti, del lavoro del massaro, degli attrezzi agricoli, degli animali e delle piante presenti, i bambini saranno coinvolti in un’attività ludica al fine di verificare e consolidare le conoscenze acquisite. Destinatari: alunni del primo ciclo della scuola elementare. Durata: 3 ore.

ALLESTIAMO IL MUSEO
Sezione archeologica del Museo Civico

L’attività ludico – didattica è volta alla conoscenza di materiali in argilla, relativi al periodo compreso tra Neolitico e Età del Ferro, presenti nel museo. Gli alunni manipoleranno reperti autentici di ceramica d’impasto e figulina e avranno la possibilità di confrontarli con quelli inseriti nelle teche espositive del museo, avvalendosi dell’ausilio di un quaderno di indagine. Divenuti esperti dei manufatti, i ragazzi esprimeranno quindi, in gruppo o individualmente, i risultati dell’indagine trasformandosi in vere e proprie guide turistiche. Destinatari: alunni della prima media inferiore. Durata: 3 ore.

A SPASSO CON ISABELLA
Centro storico

L’attività è costruita attorno alla figura di Isabella Filomarino dei Principi di Roccadaspide (1605-1678) e ai monumenti legati alla sua committenza: dalle chiese alle opere d’arte custodite nella Pinacoteca del Castello. Per coinvolgere ed immergere in modo totalizzante nell’esperienza degli usi, costumi e storia dell’epoca, gli alunni interagiranno con attori in costume che rappresentano con dialoghi ed azioni i personaggi e gli eventi raccontati durante la visita guidata Destinatari: alunni del secondo ciclo di scuola elementare. Durata: 3 ore.

DONNE AL POTERE
Monastero di San Benedetto

L'attività si propone di far conoscere l’arte, l’architettura e la storia del medievale cenobio benedettino. Le famigerate badesse mitrate che l’abitarono, donne d’immenso potere al pari di vescovi e conti, resero questo monastero, per tutto il ‘600, vero e proprio centro di potere feudale femminile così da meritarsi l’appellativo di Monstrum Apuliae. Il gioco storico, offre, tra l’altro, ai giovani protagonisti, spunti utili alla comprensione della parità dei sessi tra uomo e donna. Destinatari consigliati: scuole elementari e medie. Durata: 3 ore.

IL GIOCO DEL CASTELLO
Castello

L'attività ludico-didattica avvicina gli alunni in modo stimolante e piacevole ai principali elementi architettonici, artistici e storici del Castello Aragonese. La capacità di osservazione dei ragazzi e la loro curiosità verrà stimolata con l'ausilio di documenti, testi e illustrazioni, che li accompagneranno, guidandoli, nello svolgimento di una serie di attività ludiche volte alla ricostruzione della storia del Castello e dei suoi abitanti nel corso dei secoli. Destinatari consigliati: ogni ordine e grado scolastico. Durata: 2 ½ ore.

APPRENDISTA ARCHEOLOGO
Sezione archeologica del Museo Civico, spazio della manipalazione

Dopo un approccio teorico sulle metodologie, le tecniche e gli strumenti utilizzati dall'archeologo, gli alunni potranno simulare uno scavo stratigrafico e cimentarsi nella relativa documentazione fotografica e schedatura dei reperti. Con l'attività di tipo pratico e creativo, i ragazzi si avvicineranno all'affascinante mestiere dell'archeologo, vivendo le emozioni della ricerca e del ritrovamento di preziose testimonianze del passato. Destinatari consigliati: scuole elementari e medie. Durata: 3 - 4 ore.

Le diverse proposte didattiche possono essere personalizzate in base alle richieste dei docenti e alle specifiche programmazioni. In ogni caso possono essere adeguati ai diversi gradi scolastici.